Cerca
  • World.music_official

CARMEN CONSOLI. FUORI "UNA DOMENICA AL MARE", TESTO E SIGNIFICATO.


Carmen Consoli torna sulla scena, è uscito "Una domenica al mare", primo singolo estratto dal nuovo album di inediti "Volevo fare la rockstar", in arrivo il prossimo 24 settembre. Con "Una domenica al mare" Carmen riprende alcuni dei temi a lei più cari e dei tratti stilistici e compositivi distintivi, e li proietta verso prospettive più ampie: la vita nuova che ci aspetta oltre le nubi, la possibilità di vivere con maggior pienezza la libertà, i sogni, le relazioni purché guidati dal cuore.





L'artista va alla ricerca di un nuovo legame con la natura, invitando l'ascoltatore a riprendersi i propri tempi. Anche musicalmente "Una domenica al mare" anticipa i quadri sonori dell'album, con ampi spazi strumentali che spiegano in note il tipo di emozione del suo sentire. Carmen, in controtendenza rispetto al panorama musicale generale, usa parentesi strumentali per dare compattezza e pienezza al testo, firmando lei stessa non soltanto la composizione del brano, ma qui firma anche le raffinate partiture d'archi e l'orchestrazione, delicata e intensa. Uno stile senz'altro inusuale per gli standard odierni, ma di certo per nulla sgradevoli e/o banali.



Un viaggio nella memoria, nella vita che si può osservare da un balcone, da una trazzera assolata o da una spiaggia. La terra pigra (che) all'improvviso trema è il nostro sognare che si fa realtà. La sua voce è una carezza di velluto intrisa di nostalgia e rabbia, la prima è nella carezza del padre, la seconda nella Natura perché se ci fosse più attenzione per l'ambiente non rischieremmo che nei mesi caldi le fiamme quasi attraversano l'autostrada. L'artista siciliana rallenta il ritmo della vita ci invita a respirare col cuore perché è solo così che potremmo vivere anche in inverno una domenica al mare





IL TESTO DEL BRANO






L’ESTATE E’ ARRIVATA IN FRETTA

ANDIAMO DENTRO E’ UN PO’ PIU’ FRESCO

QUANTI TURISTI CON PASSO MARZIALE AVANZANO SOTTO AL SOLE


DIMMI CHE NON SOGNO E SON DESTA

QUESTA TERRA PIGRA ALL’IMPROVVISO TREMA


L’ESTATE E’ ARRIVATA IN FRETTA

DOBBIAMO SPERARE CHE TAGLINO L’ERBA

NEI MESI CALDI LE FIAMME QUASI ATTRAVERSANO LE AUTOSTRADE


DIMMI CHE NON SOGNO E SON DESTA

E’ L’ODORE DI MIO PADRE SON CERTA.


SE SOLO CI FERMASSIMO A RESPIRARE COL CUORE

DAREMMO UN PO’ DI OSSIGENO A PENSIERI E PAROLE

SE ALMENO CI PROVASSIMO A RESPIRARE COL CUORE

VEDREMMO FORESTE RIEMERGERE DA CENERI URBANE

LA VITA E’ UNA DOMENICA AL MARE


L’ESTATE E’ ARRIVATA IN FRETTA

ANZIANI RIMPIANGONO LA PRIMAVERA

AMORI NATI IN TEMPO DI GUERRA

E SGUARDI RUBATI DURANTE LA MESSA


DIMMI CHE NON SOGNO E SON DESTA

E’ LA MANO DI MIO FIGLIO CHE MI AFFERRA


SE SOLO CI FERMASSIMO AD ASCOLTARE COL CUORE

RIACCENDEREMMO I SOGNI E I LUMI DELLA RAGIONE

SE ALMENO CI PROVASSIMO AD ASCOLTARE COL CUORE

SAREMMO UN PO’ PIU’ LIBERI DI SCEGLIERE E AMARE

LA VITA E’ UN GIORNO DA RICORDARE

UN ANNO IN PIU’ NEL BENE O NEL MALE


(STRUMENTALE)


(RIPRESA)

SE SOLO CI FERMASSIMO A RESPIRARE COL CUORE

DAREMMO UN PO’ DI OSSIGENO A PENSIERI E PAROLE SE SOLO CI PROVASSIMO A

RESPIRARE COL CUORE

RIACCENDEREMMO I SOGNI E I LUMI DELLA RAGIONE

LA VITA E’ UNA DOMENICA AL MARE

UN’ALBA NUOVA DA GUARDARE


Il nostro sito non può contare sul sostegno né di sponsor e né di pubblicità, CLICCA QUI per sostenere le nostre idee




40 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti