Cerca
  • World.music_official

EUROVISION, A TORINO, TRA LE POLEMICHE, L'EDIZIONE ITALIANA 2022. ECCO I PRIMI DETTAGLI


Sarà Torino ad ospitare l'edizione 2022 dell'Eurovision dal 10 al 14 maggio. L'ufficialità, «we say ciao to Torino», è arrivata poco dopo mezzogiorno con la notizia diffusa dal sito ufficiale dell’Eurovision Song Contest. Si tratta tuttavia di una conferma poiché da alcune ore ormai la news era di dominio pubblico. La candidatura per la 66^ edizione della manifestazione, presentata la scorsa estate dalla sindaca Chiara Appendino, è stata preferita a quelle di Milano, Bologna, Rimini e Pesaro, città rimaste nella short list. Tra quelle escluse precedentemente c’era anche Roma.



L’evento, arrivato in Italia, grazie alla vittoria dei Måneskin lo scorso maggio con Zitti e buoni, troverà casa al Pala Alpitour: semifinali il 10 e 12 maggio, finale 14 maggio. È la terza volta che l’Eurovision fa tappa in Italia, la prima fu a Napoli nel 1965, la seconda a Roma nel 1991, e ora, tra le polemiche, Torino. Niente da fare dunque per Milano; il capoluogo lombardo che proponeva di ospitare l’Eurovision al Palazzo delle Scintille in zona CityLife, all’ombra dei tre grattacieli, ha dovuto cedere nel rush finale



In attesa che la Rai presenti lo show, tiene banco il toto-conduttori. Un paio di giorni fa Gabriele Corsi del Trio Medusa, con Cristiano Malgioglio, aveva dato per fatta la conduzione di Mika. Altro nome molto quotato è stato nei mesi scorsi quello di Alessandro Cattelan, che ha proprio a settembre ha fatto il suo debutto su Rai1 con il programma "Da Grande", l’ex presentatore di Sky e voce di Radio Deejay, sarebbe una figura professionale molto adatta alla conduzione dell’evento. Spigliato, conoscitore di musica e dotato di inglese fluente.


Il nostro sito non può contare sul sostegno né di sponsor e né di pubblicità, CLICCA QUI per sostenere le nostre idee




34 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti