Cerca
  • World.music_official

#FREEBRITNEY: L’URLO DI PROTESTA IDEATO DAI FAN, PER LIBERARE LA CANTANTE DAL PADRE


Partiamo subito con il chiarire di cosa si tratta l’hasthtag #freebritney, che si sta diffondendo sui social. È un movimento ideato dai fan della cantante, per liberare quest’ultima dalla tutela del padre. Infatti il padre di Britney trae vantaggi dalla sua posizione, visto che ogni anno come tutore legale guadagna circa 130 mila dollari ed ha pieno controllo del patrimonio della popstar. Ma facciamo un passo indietro per capire l’evoluzione della situazione, in cui la cantante si trova purtroppo a vivere. La carriera di Britney Spears inizia in età infantile, partecipando al “Club House di Topolino”, ma già da questo momento la cantante viene pilotata da altri. Durante la sua carriera si è fatto in modo che la sua voce cambiasse (visto che assomigliava molto alla voce di Christina Aguilera), affinché assomigliasse a quella di un bambino. In questo modo la voce di Britney è diventato il suo marchio di fabbrica, ma allora non si pensarono alle conseguenze; in quanto oggi la cantante ha le corde vocali totalmente distrutte, a tal punto che durante i suoi concerti è costretta a cantare in playback.


Arriviamo così al fatidico anno ovvero il 2007, quando la cantante ebbe un crollo psicologico, momento in cui entra in gioco il padre Jamie Spears, che ottenne così la custodia della figlia. Attraverso questo ruolo, il padre le ha vietato numerose cose, tra cui le più banali come uscire per mangiare una pizza o fare una passeggiata, infatti per fare ciò la cantante deve sempre chiedere il permesso ed essere accompagnata; ma cosa più importante Britney non può vedere i suoi figli o almeno per un tempo brevissimo. Una condizione terribile per una madre, ma soprattutto per un essere umano, costretto a vivere segregata in casa e costantemente controllata. Arrivando ad oggi, il padre Jamie ha richiesto la prologa sulla tutela legale; soltanto ad agosto si saprà se il tribunale di Los Angeles ha respinto o approvato la richiesta. Perciò i fan in un gesto speranzoso hanno creato il movimento “Freebritney”, affinché la cantante, recuperate le sue facoltà mentali, possa tornare a gestire autonomamente la propria vita.


0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti